05set 2018
Firenze - PITTI FRAGRANZE N.16 dal 14 al 16 settembre
Il mondo in boccetta è qui

La città del Giglio si riconferma la capitale del profumo con la 16esima edizione di Pitti Fragranze che sta per aprire i battenti il prossimo 14 settembre alla Stazione Leopolda (1 - 2).
Da venerdì 14 a domenica 16, infatti, il Salone dedicato all’affascinante e impalpabile materia olfattiva per eccellenza (3 - 4), ospiterà 190 marchi da tutto il mondo. Tema di quest'anno, una frase che invita a riflettere: “Dove inizia una fragranza e dove finisce?”. Tradurre un elemento tanto sensuale quanto indefinito, la scia di un profumo: magia della relazione e dell’immaginazione che diventa senso. Ma che forma ha una fragranza? Questo e di più il concept intorno al quale si svilupperà il layout della manifestazione con artisti dello spazialismo tra volumi tridimensionali e giochi di luce astratti firmati dal graphic designer Diego Soprana e dall’architetto Alessandro Moradei.
Oggi la conferenza stampa, prima volta a Firenze, presso lo Student Hotel (5), quasi a voler urlare la forza del capoluogo toscano nel porsi come città delle fragranze con i suoi 64 eventi fuori salone che animeranno gran parte del tessuto urbano nei tre giorni di fiera. “Firenze ci porta fortuna” - ha dichiarato Agostino Poletto direttore generale di Pitti Immagine - “così come è già successo con Taste”.  “Pitti Fragranze è diventato edizione dopo edizione il luogo per eccellenza dove scoprire le novità della profumeria artistica internazionale" – ha continuato sempre  Poletto – "dalle ultime creazioni dei nomi di riferimento del settore, ai prodotti dei marchi emergenti, in una dimensione sempre più lifestyle". 

L’edizione si sviluppa su tre importanti traiettorie: la credibilità della manifestazione, quale punto di riferimento del settore, lo scouting internazionale - basti pensare che il 70% dei brand presenti proviene da oltre confine - la cultura olfattiva a 360° con talk e seminari in molti eventi satellite.
Da non perdere, in particolare, i Talk del giornalista americano del New York Times Chandler Burr: “Alla scoperta del pianeta Asia”. Tutto e di più su questa immensa fetta di mercato in grande espansione. Da scoprire, capire nelle sue regole, gusti e attitudini.
Ancora… Firenze, La Città delle Fragranze, diventa, libro, cibo, storia, moda, cocktail, botanica, arte etc… Il capoluogo infatti sarà coinvolto in un percorso di iniziative attraverso musei, palazzi storici, giardini, boutique del profumo, concept store, ristoranti stellati e luoghi gourmet. Per i dettagli, gli orari e le prenotazioni degli eventi cliccare QUI.
Vero osservatorio sul mercato della profumeria artistica, inoltre, Fragranze assume il ruolo in esclusiva nell’analisi e nello studio di questo settore spesso velato da mistero (6). Un punto di partenza importante i cui risultati, ottenuti anche dalla collaborazione con diversi big player del comparto, saranno resi pubblici in occasione della manifestazione.
Insomma, un Salone a “fior di pelle”. Preparatevi a un week end dove l’invisibile s’impone con la sua presenza, lasciando parlare solo i sensi.

 

Pitti Fragranze n.16
14-16 settembre 2018
Stazione Leopolda_ Viale Fratelli Rosselli _ Firenze
Orario: 10.00 – 18.00. Ingresso gratuito riservato agli operatori del settore

 

Indirizzo : stazione leopolda

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

State leggendo queste righe? ebbene sì, l’estate sta per essere archiviata e siamo pronti a riprendere le nostre attività quotidiane. Chi, come nulla fosse, vive questo passaggio in tutta armonia e scioltezza, chi invece soffre di irritabilità, stanchezza, insonnia, in una parola è vittima della sindrome da “rientro”.
Nulla di grave certo, e neppure di irrimediabile ma una ripresa graduale può alleviare il malessere diffuso dei più sensibili. Come? A settembre, almeno fino all’equinozio d’autunno (il 22), le giornate sono ancora lunghe e tutte da inventar...

 

 

SIAL bann it 728x90 distribuzione moderna 002


FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.