29ott 2017
BRA DAY E MODA
LA BATTAGLIA PER IL TUMORE AL SENO IN PASSERELLA
Storie di dolore e ricostruzione, di paure e di attese interminabili, di speranze ed aspettative. Storie di notti insonni ma soprattutto storie di vita. Una sfida con sé stessi ed il destino, a volte così crudele e spietato, dove in gioco c'è la propria esistenza. La battaglia contro il tumore al seno in passerella a Piacenza durante il Bra Day, la giornata internazionale per la consapevolezza della ricostruzione mammaria, che si è da poco concluso. Venti donne recentemente operate per l'asportazione del cancro, nella cornice dell'ex Circolo Ufficiali, hanno indossato gli abiti della collezione Fall|Winter 17/18 di Martino Midali, portando in scena non solo la moda ma anche la propria realtà. In campo per una serata speciale racconti non solo di combattimenti ma anche di sofferte vittorie, di crescite e di rinascite. Stilista milanese, da sempre molto sensibile all’universo femminile, Midali ha donato nei mesi precedenti kilometri di stoffe di jersey per la realizzazione di custodie per i drenaggi che saranno cucite dalle detenute del carcere della Casa Circondariale di Piacenza. In passerella i suoi capi casual chic capaci di adattarsi facilmente allo stile di ogni donna. Sotto i riflettori anche stavolta i tessuti, quali ad esempio la capsule collection in velluto (2), il jersey mixato allo chiffon e colorate stampe floreali dai richiami esotici. Prevalgono i completi formati da giacca e pantalone pensati anche per serate speciali come quello in lurex (3), contraddistinto da una sottile stoffa trasparente ma anche maxi abiti e top fluttuanti. I colori denotano il tipico momento dell'anno, con tinte che variano dal verde bottiglia al bordeaux (4), dal nero al blu notte, sino ad arrivare ai grigi argillosi, i brown (5) e le nuances militari. L'iniziativa è stata promossa ed organizzata in collaborazione con Armonia Onlus (Associazione piacentina per la lotta contro i tumori al seno) e l'Unità di Chirurgia Senologica dell'USL. Il dibattito che ha preceduto l'apertura del defilée, presentato dalla direttrice di Telelibertà Nicoletta Bracchi, ha affrontato la tematica dell'efficienza della Breast Unit, che significa maggior tutela e sicurezza. 

Un evento che ha parlato al cuore delle persone ed ha spiegato quanto in questi casi sia importante la prevenzione ma soprattutto una serata all'insegna delle emozioni, quelle vere. 

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Devo confessare che l'ultima riunione di redazione per discutere su argomenti utili, anche e soprattutto, per il prossimo editoriale, è stata come pervasa, almeno in principio, da un mood vagamente annoiato. Sì, avete capito bene… il tema era il Natale che verrà (1). Ed ecco quindi i soggetti che uscivano dal brain storming fiorentino: "Il piacere di donare e di ricevere", "Dare come parola talismano, che fa crescere", "Natale anniversario del cuore, il momento per recuperare dal solaio le statuine per il Presepe", "Albero si o albero no", "I mercatini di Natale più belli d...

 

 

FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.