20lug 2018
Indice glicemico - Monitoriamolo dalla tavola
La foodblogger Raffaella Fenoglio ci racconta come

Parola d’ordine: indice glice(a)mico. Da monitorare. Questo è anche il titolo del nuovo libro edito Gribaudo intorno al quale si sviluppa, grazie all’autorevole firma della food blogger ligure Raffaella Fenoglio, il tema chiave del controllo degli zuccheri nell’alimentazione (1). Un ottimo vademecum per acquisire la buona abitudine di mangiare bene, il più possibile naturale, conoscendo tutti quei cibi che, per esempio, fanno impennare velocemente la glicemia, ricordando che l’indice glicemico è “insidioso e varia capricciosamente a determinate condizioni”. Al bando, quindi, zucchero bianco o farine, e di certo non per il loro colore. Ben vengano invece ingredienti come “zucchero integrale di cocco, miele d’acacia, zucchero muscovado e di zuccheri naturali come frutta secca (fichi, albicocche e uva passa) e frutta fresca”. E tutto ciò non solo per l’obiettivo pancia piatta, ma soprattutto per uno stile di vita profondamente sano, pulito e nemico di patologie, purtroppo più diffuse di quanto si creda, come il diabete o le malattie cardiovascolari. Non è per nulla difficile imparare a distribuire in modo equilibrato il carico glicemico nell’arco della giornata. E l’autrice lo spiega con dovizia di particolari e gustose ricette che prendono spunto anche da tradizioni lontane come quella ebraica, senza ometterne altre naturalmente legate al territorio o pensate per situazioni più “problematiche” come il pranzo in ufficio. Il bello del coloratissimo volume (2) sta proprio qui. Forte anche del contributo di esperti e autori specializzati per un approccio al tema più veritiero possibile ma per nulla pedante. Ancora... L'apporto della Fenoglio va oltre non limitandosi alla concentrazione del glucosio nel sangue ma sottolineando, tra l'altro, che anche il giusto equilibrio tra cibi acidi e alcalini può fare la differenza del nostro "star bene" quotidiano. E’ importante, infatti, “acculturarsi” perché la “cucina non deve distruggere i nutrienti e le informazioni molecolari che il cibo ci regala, ma deve aiutare a curarci”.
Insomma, cambiare stile alimentare in modo duraturo è auspicabile. Facciamolo, meglio se con gusto, perché la nostra salute non merita di essere sotto attacco. Mai.

 

Indice glice(a)mico

Raffaella Fenoglio

GRIBAUDO, 2018

Pagine: 160
Prezzo: 14,90€

 

1

2

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Natale (1) è... ritrovare ogni anno vecchi amici con cui festeggiare. No, questo pensiero non è mio, anche se lo condivido, ma si legge in un vecchio libricino di Schulz, magnifico disegnatore dei Peanuts. La frase è bellissima, incredibilmente vera. In fondo molti di noi celebrano il Natale in modo tradizionale. Consueto. Ogni famiglia ha i suoi cerimoniali che ritrova puntuale ogni anno. Cambiano forse gli addobbi. Certamente i regali. La mise en place del cenone stupisce per qualche ornamento in più ma il mood resta sostanzialmente intatto. Ed è bello sprofondare e lasc...

 

 

 

FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.