16dic 2018
Il mondo dell'essiccazione svelato da una community di FB
"Gente che essicca", il ricettario per chi ama gli stili di vita salutari

Un viaggio  gastronomico attraverso 75 ricette il cui unico fil rouge è il magico e variopinto mondo dell’essiccazione alimentare (1). E’ “Gente che essicca” edito da GCE, libro nato dall’esperienza condivisa dell’omonima community su Facebook (2) che in poco più di un anno e mezzo dalla nascita ha raccolto quasi 8000 appassionati del settore.
Il volume fresco di stampa e ora distribuito, riunisce suggestioni da riprodurre ai fornelli frutto della sperimentazione e dallo scambio di idee tra gli utenti, selezionate dal team di Tauro, realtà veneta che produce essiccatori  domestici da oltre trent’anni, e dallo chef specializzato Paolo Dalicandro, alle cui lavorazioni è dedicata una sezione del libro.
Ma vediamo in breve un pò di storia su questa pratica (3) un tempo molto diffusa...
Quella dell’essiccazione naturale degli alimenti è una tradizione millenaria nata per conservare eccedenze e sovrapproduzioni di cibo. Fino all’avvento di frigoriferi e freezer, veniva svolta in zone della casa ben ventilate, calde e secche, al riparo dalla luce solare.
Oggi, l’essiccazione tra le mura di casa attraverso appositi macchinari (4) è un delicato processo di eliminazione dell’acqua dagli alimenti che blocca i meccanismi di ossidazione o ammuffimento e che consente di preservare le caratteristiche dei cibi. Il funzionamento di un essiccatore consiste nella lenta eliminazione del 98/99% di acqua attraverso un flusso d’aria orizzontale e unidirezionale, con una temperatura tra i 20/22° e i 55/60°, che investe omogeneamente i prodotti riposti sui ripiani.
"L'essiccazione non è solamente una pratica di nicchia, ad esempio quella dei crudisti" – spiega Livio Zanon Santon, amministratore di Tauro Essiccatori - "ma può abbracciare la cucina di tutti, in tutti i suoi momenti, dalla colazione alla cena, dagli antipasti ai dolci, dalle guarnizioni alla lavorazione della materia prima, dai drink agli snack, anche per animali domestici.” Così è possibile preparare home made il dado vegetale, gli insaporitori, le tisane e i coloranti naturali; soffiare un piatto di pasta; creare chips di verdure, salumi e formaggi magri; sfornare meringhe, biscotti e molto altro ancora (5).
QUI alcuni esempi di ricette non incluse nel libro. Se poi desiderate andare oltre e sperimentare questa tecnica tanto innovativa quanto antica... non vi resta che acquistare questo bel manuale di 240  pagine.

 

Per la community vedi QUI.

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Tempo di primavera. La sentita nell'aria (1)? Certo, il clima benché già più mite, non è ancora però stabile ma il profumo di erba fresca e di magnolia, anche per chi vive in città, inizia a solleticare, facendoci star meglio e invitandoci a trascorrere più ore all'aria aperta.
Ma primavera significa altresì countdown dell'evento più importante dell'anno per chi, come noi, si occupa anche di arredamento e design. Il momento del Salone del Mobile m...

FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.