22dic 2018
Firenze - Trippa, lampredotto e chianina da gustare “open air”
Rinasce il Kiosko d’inverno con la complicità del food trucker più celebre d’Italia

Morite dalla voglia di un piatto di trippa alla fiorentina? A Firenze è d’obbligo un salto alla Terrazza Marasco - in piazza Poggi - sul Lungarno, per un’occasione di street food invernale molto appetitosa (1 - 2). Innanzitutto meritevole e, diciamolo, inconsueta, la scelta del Kiosko di rinascere, con Lorenzo Nigro titolare e famoso food trucker, durante il periodo più freddo dell’anno. Certo, le proposte in carta aiutano a “proteggersi” dalle temperature non proprio miti di questi mesi: lampredotto, lingua, hamburger, hot dog di chianina, bollito, poppa o nervetti in insalata (3 - 4) etc.. Tutti piatti della memoria toscana da gustare “open air” godendosi la vista meravigliosa sull’Arno d’argento. Tra i best seller della ditta Eredi Nigro naturalmente il panino con il lampredotto “con il tuffo” (ovvero con il pane imbevuto nel brodo), anche in versione salsa verde al tartufo e piccante.
“Ci aspettiamo molti fiorentini in pausa pranzo” – ha dichiarato Antonello Piterà (5) uno dei tre gestori dell’attività mentre ci deliziava tra un assaggio di trippa porri e carciofi e un crostino con salsiccia di chianina – “Ma anche famiglie e stranieri”. Una nota di merito per la lingua, decisamente piacevole al palato, delicatissima dopo le 5 ore di cottura. Il top? Nature. Senza troppe salse o intingoli. E per chi proprio non amasse le frattaglie o la carne in generale, ecco piatti tipici come la Ribollita o la Pappa al pomodoro. I prezzi? Democratici: si va dal panino con il lampredotto o dalla trippa entrambi a 3, 50 €, alla lingua o all’hot - dog di chianina a 5 €.
Il progetto è ancora in fase di completamento, come il grande déhor annesso al Kiosko il cui disegno dell’arredo è stato affidato agli studenti dell’università di Firenze e che prevede un numero considerevole di coperti.
Un’esperienza smart ma di qualità nella città più bella al mondo. Da fare muniti di sciarpa e cappello. Una vaschetta di lingua fumante e un buon bicchiere di Chianti faranno il resto…

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Terminata la settimana del design milanese che ci ha regalato intense emozioni tra istallazione creative, eventi, dibattiti e collettive ora si volta pagina e il focus si orienta verso il prossimo grande appuntamento meneghino, questa volta rivolto al food (1).
Dal 6 al 9 maggio va in scena infatti TUTTOFOOD piattaforma imperdibile (2 - 3) per i big player del settore agroalimentare e per tutti coloro che del cibo hanno fatto il centro della loro vita.
Noi ci sar...

 

 

 

FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.