08mar 2018
Firenze si veste di cioccolato
In corso il goloso appuntamento del cioccolato artigianale

Alla sua 14a edizione, la fiorentina Festa del cioccolato artigianale (1) si veste di nuovi panni.
Per dieci giorni, dal 2 al 11 marzo, in piazza Santissima Annunziata la dolce kermesse, che da quest'anno si chiama Firenze e Cioccolato, aggiunge nuove frecce al suo arco, con una girandola di eventi, presentazioni e cooking show (2).
Ci sono ancora tutte le sfumature del cioccolato artigianale, dalle praline ai cremini, dalle stecche ai blocchi e non mancano i macarons e le creme spalmabili (3). Già girare, assaggiare e poter comprare tutte queste delizie farebbe la felicità di molti di noi. Ma a tutto questo si aggiunge una lunga serie di eventi che anima gli spazi della piazza: incontri con blogger, lezioni di cioccolato e di gelato dai sapori originali. Ieri ho degustato la novità di questa edizione, al gusto di nocciole al tartufo, prodottoa sul posto dal ben noto mastro gelataio Vetulio Bondi.

E ancora Masterclass per i distillati nei loro migliori abbinamenti e la rassegna Etniciok, con le sfumature del cibo degli dei declinato secondo la tradizione dei paesi di origine degli chef dei ristoranti etnici fiorentini: dal Giappone, al Perù, dall'Armenia allo Sri Lanka, dalla Cina alla Thailandia.
E cosa dire delle lezioni di cioccolato dedicate ai bambini e degli entusiasmanti incontri con famosi chef che hanno preparato un piatto dedicato alla star della festa?
Ne ho seguiti un paio e mi sono parsi decisamente istruttivi e fantasiosi, oltre che golosi. Parlo dell'incontro con Antonello Sardi, giovane chef di successo della Bottega del Buon Caffè, una stella Michelin, presentato con garbo e competenza dal giornalista e opinion leader Marco Gemelli e dal noto foodblogger Marco Becchi (4). Ha preparato, davanti a una platea di fan, un piatto quadro, che alla bontà degli scampi siciliani ha accostato il cioccolato aromatizzato, una maionese al cardamomo e delle erbette (5). Un piacere per gli occhi e per il palato.
Il secondo incontro/sfida è stato un cooking show a quattro mani e a parti invertite con Andrea Bianchini, maitre choccolatier, che ha cucinato una anatra al cacao e arancio (6) e Andrea Perini, chef di Ai 588 di Bagno a Ripoli che ha creato un dolce con sciroppo di cavolo nero e spuma di fagioli dolci (7). A movimentare lo show ancora Marco Gemelli questa volta insieme a Vetulio Bondi (8).
E dopo aver passato un pomeriggio-sera così soddisfacente in Santissima Annunziata con Firenze e Cioccolato, mi resta un unico rimpianto: di non poterci passare tutte le sere da qui al 11 marzo...

Indirizzo : piazza SS annunziata firenze

1

2

3

4

5

6

7

8

SPUNTI DI VISTA

EDITO

State leggendo queste righe? ebbene sì, l’estate sta per essere archiviata e siamo pronti a riprendere le nostre attività quotidiane. Chi, come nulla fosse, vive questo passaggio in tutta armonia e scioltezza, chi invece soffre di irritabilità, stanchezza, insonnia, in una parola è vittima della sindrome da “rientro”.
Nulla di grave certo, e neppure di irrimediabile ma una ripresa graduale può alleviare il malessere diffuso dei più sensibili. Come? A settembre, almeno fino all’equinozio d’autunno (il 22), le giornate sono ancora lunghe e tutte da inventar...

 

 

SIAL bann it 728x90 distribuzione moderna 002


FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.