27mag 2018
Eventi Milano - Eccellenze italo-francesi da Domori

Di Renato Ferrari.

Siamo stati, qualche giorno fa, a "Eccellenze in scena", esclusiva degustazione di leccornie gourmet italiane e francesi distribuite da Domori, nella prestigiosa location in via Cesare Correnti 14 a Milano (1). Domori, maison piemontese del gruppo illy - che fin dalla nascita ha creduto nella filiera corta (cioccolato composto solo da pasta di cacao e zucchero), nella qualità della materia prima e nel processo di lavorazione - ha presentato la linea blend cacao Criollo (70%, 80%, 90%, 100%) (2) e i monovarietali Criollo, Guasare, Canoabo, Puertomar, Ocumare 77, Chuao, Puertofino. Ci ha particolarmente impressionato la varietà Gusuare per le note che richiamano la frutta secca e il miele. Valentina Feggi (3 - Da Dx insieme all'inviato Renato Ferrari), product manager di Domori, ha raccontato che - "il cacao Criollo è la varietà più rara – 0,001% del raccolto mondiale - e pregiata perché il cotiledone è fresco, bianco o rosato e dal bassissimo contenuto di tannini: si distingue per il color cannella, l'eccezionale rotondità, la bassissima astringenza e la grande persistenza." E' inoltre una delle varietà meno ibridate che tenta di recuperare il gusto del cacao tradizionale dei Maya e degli Aztechi. La serata è poi proseguita con l'assaggio di Champagne Taittinger Cuvèe Prestige millesimato, Maxime Andriveau direttore commerciale di Taittinger, ci ha illustrato che - "lo champagne Taittinger si distingue dagli altri produttori per l'impiego elevato dell'uva Chardonnay; il cuvèe prestige è infatti composto da uvaggi Chardonnay (40%), Pinot Nero e Pinot Meunie (60%). "Il Brut Prestige, vestito con una livrea azzurra, sarà lo champagne ufficiale della Coppa del Mondo FIFA 2018 che si diputerà in Russia”. La terza tappa è stata addolcita dall'assaggio dei prodotti di Agrimontana (4), azienda cunese a conduzione famigliare, che si è specializzata nella trasformazione con tecniche tradizionali dei marroni dei cultivar Piemonte e Appennino Tosco - Romagnolo realizzando deliziosi marroni canditi, marrons glacés e creme di marroni. Abbiamo poi proseguito sorseggiando la miscela di tè Miss Dammann (5), prodotto iconico della maison Dammann Frères. Nodira Narimova, esperta di tè, ci ha raccontato che – "Dammann Frères è una delle più antiche maison du tè parigine: nel 1692 re Luigi XIV, secondo la leggenda, accordò a Maistre François Damame il privilegio della vendita di tè, caffè e cioccolato in Francia. L'eccezionalità delle miscele di tè e degli infusi è data dai tea master che ogni anno ispezionano coltivazioni e giardini e dal laboratorio di aromatizzazione presente in azienda".
In chiusura abbiamo degustato il Rosso di Montalcino D.O.C. prodotto dall'azienda agricola Mastrojanni (6): uvaggio 100% San Giovese di Brunello di Montalcino, affinato in botte di rovere di Allier per 6/7 mesi poi in bottiglia per tre mesi, colore rosso rubino brillante e bagliori di porpora, al naso note di ciliegia visciola e in bocca note più tanniche e sapide.

 

Per maggiori informazioni:

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Il freddo ormai bussa alle porte. Le giornate diventano più corte e… torna la voglia di casa (1). Avvolti dall’effetto cocoon, riscopriamo la gioia del confort di stare tra le mura domestiche. E così molti celebrano i primi sabati d’autunno "copertina di linus-divano-tè-caldo-fiction-tv".
Ecco i weekend inside invece che outside, complice la rete con anche l’editoria on line che permette di usufruire di decine di magazine da sfogliare liberamente dal proprio smartphone (2). O ancora Instagram. Per non parlare della te...

 

 

SIAL bann it 728x90 distribuzione moderna 002


FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.