08gen 2018
EATALY FIRENZE PRONTA A OSPITARE LO CHEF SIMONE CIPRIANI

Eataly Firenze, (1) sempre attenta ai progetti innovativi e al talento, alle nuove frontiere della ristorazione e alla qualità, propone una collaborazione che farà certamente scuola. Si tratta di un nuovo format, chiamato Fast And Casual (FAC), portato negli spazi dell’Osteria Di Sopra dallo chef Simone Cipriani.
Si tratta di applicare al nostro paese una formula già in voga negli Stati Uniti, ovvero un modello che unisce alla necessità di un pasto veloce il desiderio di mangiare prodotti freschi e di qualità serviti attraverso ricette tradizionali o rivisitate. Un vero e proprio stile di vita: perché se è vero che velocità e informalità sono necessità imprescindibili della vita moderna, è altrettanto vero che l’arte, il talento e l’inventiva di chef quali Cipriani possono trasformare un obbligo in piacere, e ciò che siamo abituati a chiamare routine in un momento creativo e straordinariamente piacevole.
A partire da febbraio gli ambienti impreziositi da affreschi rinascimentali del primo piano di Eataly Firenze ospiteranno quindi Simone Cipriani e il suo staff: Massimiliano Vitali, Matteo Ercoli e Gemma Perez, già artefici del successo di Essenziale, ristorante aperto solo 15 mesi fa e già diventato luogo strategico.
Un’occasione, per sperimentare tante ricette della tradizione italiana con contaminazioni dal mondo e dello street-food, trasformate per essere servite velocemente, e in maniera tale da mantenere intatte le caratteristiche organolettiche degli ingredienti, il gusto e la sostanza. Il tutto, il che non guasta di certo, a prezzi competitivi.

Indirizzo : Via De Martelli, 22 R Firenze

1

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Verde, colore della speranza, della vitalità, dell’io, della fertilità e naturalmente della natura (1).
In attesa dell’estate, complice la rinnovata voglia di stare più tempo all’aperto, godendosi il tiepido sole durante i weekend, questo colore che infonde gioia e benessere, alimenta la nostra energia fisica e mentale. Indoor e outdoor, nell’architettura (2) ma anche verde urbano, in centro come in periferia, all’insegna, perché no, di un’ecologia sociale. In tutte le sue declinazioni e sfumature, stimola il desiderio di mettere alla prova il nost...

 

FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.