01giu 2017
Cagliari cosa vedere
FESTA DEL GUSTO, 2-3-4 GIUGNO 2017

Seconda edizione della “Festa del gusto” a Cagliari (1), che acquista una portata più ampia. Presenti espositori di prodotti alimentari e street food dalle varie regioni d’Italia e anche dal resto del mondo. L’evento (2) si svolge in un’area di circa 10mila metri quadri, compresa tra la calata di via Roma, il molo Sanità e la calata Azuni (3).

Circa 200 gli stand coinvolti, tutti con menù e prodotti diversi (4) (eccetto i formaggi e torroni con produzione propria). Il 2, 3 e 4 giugno la “Festa del gusto” si arricchisce di un ulteriore spazio gourmet, con vari live cooking ed interviste ai produttori e ai ristoratori presenti. Tutti gli eventi di cooking vengono coordinati dall’antropologa del cibo Alessandra Guigoni e si svolgono negli stand degli espositori. L’intera manifestazione è ad entrata gratuita.

 

LE REGIONI PRESENTI:

Sardegna, con espositori provenienti da tanti Comuni e pronti a proporre salumi, formaggi, miele, prodotti agricoli, spezie e legumi. Spazio anche allo street food con la caratteristica purpuzza, panadine, culurgionis, hamburger di pecora, vitella cucinata secondo la tradizione barbaricina. Per i dolci, la fanno da padrone i raviolini fritti e le frittelle. 

Prodotti tipici dalle varie regioni di Italia: Calabria, Abruzzo, Sicilia, Campania, Lazio, Umbria, Marche ed Emilia Romagna. Di particolar rilievo lo stand della liquirizia (9 metri). Dolci tipici preparati all’istante come i cannoli siciliani e la cassata. Bomboloni alla crema. Tra lo street food un rilievo merita sicuramente la tipica “porchetta romana” e i salumi e prodotti tipici di Norcia, oltre agli arrosticini dell’Emilia Romagna. Uno stand, inoltre, è interamente dedicato alle olive all’ascolana, quelle originali, direttamente da Ascoli.

 

DALL’ESTERO:

“L’asado”, la tipica carne di manzo arrosto della Patagonia con ben 72 metri quadri di esposizione tra food e posti a sedere. Ancora: cucina tipica colombiana, indiana, greca, spagnola, peruviana e cubana. Inoltre, presentazione e dimostrazione sulla preparazione del the tipico marocchino.

Completano il quadro birre artigianali, liquori e vini di produzione propria, cocktail caraibici, fregola preparata all’istante e pane lievitato e cotto direttamente nel forno a legna. C’è anche una piccola area destinata agli artigiani.

Lo sponsor della “Festa del gusto”, Zedda Piras, avrà il piacere di offrire a tutti un bicchierino di mirto.

 

PROGRAMMA

 

VENERDÌ 2 GIUGNO 2017

h. 11,00 – INAUGURAZIONE

h. 15,30  “Spilla la birra con il birrificio Nora” 

Chiacchieriamo di birre artigianali con Giovanni del birrificio Nora di Oliena 

h. 16,00 – 19,00   Canti itineranti per tutto il percorso della manifestazione a cura del coro polifonico di Seulo “Sinfonie nel Vento” che intratterranno i visitatori con canti sardi, regionali e internazionali.

h. 16,00 - Cooking show di cucina peruviana 

Cooking show sulla cucina peruviana 

h. 16,30  “Spezie e… colori, profumi e sapori dall’India”

Urania e Sandeep del Tandoori ci raccontano i segreti della cucina indiana 

h. 17,30 “Dissetante ed esotico: il the marocchino”  

Lezioni di the marocchino da Nadia, che ci svelerà tutti i trucchi per preparare il perfetto the estivo

h. 19,00  BALLI TIPICI ARGENTINI tra cui il famoso tango, in compagnia di Luis Signoretti con Karen Salewsky  e Angelo Marabotto con Ines Saba 

h. 22,00  MUSICA CARAIBICA in compagnia di Juan Felix Chatllain e Jose Carlos Moutes Cueller

 

SABATO 3 GIUGNO 2017

h.  11,30 “L’asado perfetto” in compagnia dell’argentino Gabriel Martin Caamano

Tutto quello che c’è da sapere sulla carne: dai tagli alle salse, sino alla cottura 

h.  12,00  - Mojito al ritmo de Cuba

Impariamo con Felix a preparare i più famosi cocktail cubani 

h. 15,30  “Spilla la birra con il birrificio Nora”

Chiacchieriamo di birre artigianali con Giovanni del birrificio Nora di Oliena e produzione dal vivo della birra

h. 16,00 “Liquirizia: la radice delle meraviglie” 

Impariamo ad usare la liquirizia in cucina, dagli antipasti ai dolci, con Tiziana e Tommaso di Teramo

h. 17,00 “I segreti della cucina greca”

Prepariamo lo tzatzichi -la fresca salsa greca, ideale per l’estate- con gli chef greci, in compagnia di Erjon Gravonari

h. 19,00 BALLI TRADIZIONALI GRECI: 9 ballerini greci si esibiranno nelle varie danze tipiche e tradizionali greche, tra chi il sirtaki, coinvolgendo il pubblico

h. 22,00 Musica tipica cubana e salsa in compagnia di Juan Felix Chatllain e Jose Carlos Moutes Cueller

 

DOMENICA 4 GIUGNO 2017

h. 11,00   BALLI TRADIZIONALI GRECI: 9 ballerini greci si esibiranno nelle varie danze tipiche e tradizionali greche, tra chi il sirtaki, coinvolgendo il pubblico

h.  11,30 “L’asado perfetto” in compagnia dell’argentino Gabriel Martin Caamano

Tutto quello che c’è da sapere sulla carne: dai tagli alle salse, sino alla cottura 

h. 12,00  - Mojito al ritmo de Cuba

Impariamo con Felix a preparare i più famosi cocktail cubani 

h. 16,00 – “Purpuzza: molto più di una carne”

Impariamo a conoscere sa purpuzza, specialità nuorese, con il ristorante l’Imperfetto di Cagliari 

h. 16,30  “Il miele in Sardegna: alimento, farmaco naturale e …”

Alessandro e Ilaria ci condurranno per mano nella conoscenza delle mille proprietà del miele: dagli usi in cucina a quelli nella medicina tradizionale e moderna 

h. 17,30- Raviolini, raviolini, raviolini

Divertiamoci a fare, friggere e degustare i mitici raviolini dolci, con le splendide cuoche di Nuraxi Figus

h. 19,00  BALLI TIPICI ARGENTINI tra cui il famoso tango, in compagnia di Luis Signoretti con Karen Salewsky  e Angelo Marabotto con Ines Saba 

h. 22,00  MUSICA CARAIBICA in compagnia di Juan Felix Chatllain e Jose Carlos Moutes Cueller

Indirizzo : via 11 settembre 2001 Cagliari

1

2

3

4

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Cucina mon amour. In Italia, quando si tratta di cucina, si  fa sul serio. D'altronde tutti noi trascorriamo in media un'ora al giorno in quest'ambiente diventato l'emblema della convivialità vera e spontanea (1). Questo è oggi. Ricordo da bambina come la cucina fosse, invece, luogo riservato alla mamma e alle zie. Una sorta di back office, la zona privata della casa, inaccessibile a ospiti o estranei. Da non mostrare. Vocata solo alla produzione dei pasti della giornata. Il cui ingresso doveva essere autorizzato dalle donne di famiglia. Oggi, per fortuna, non è più così,...

 

 

FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.