08mar 2018
A Roma per una tavola “misteriosa”
Un momento di social eating tra cibo, creatività e artigianalità

Our Secret Table, la tavola fra design e architettura, è il nuovo concept firmato Talea, agenzia creativa della giovane designer romana Valentina Guttuso appassionata d'arte, d'architettura e di design.
Il cibo come momento di aggregazione certo ma anche come elemento progettuale e materia prima di sperimentazione. Da qui prende vita il format, evento con cadenza mensile, che vuole essere molto di più di una semplice cena: Our Secret Table è, infatti, un’esperienza gastronomica collettiva (1), che nasce dalla voglia di coniugare cucina d’autore e spazi architettonici ricercati nelle vesti inedite di hidden kitchen.
Ma vediamo più da vicino quest’esperienza gastronomica “a sorpresa”…
Una location esclusiva, tenuta segreta fino all’ultima e-mail di conferma della prenotazione; una ventina di commensali sconosciuti ma uniti dall’amore per la creatività, il fascino per il mistero; un menù imprevedibile, curato da chef di alto livello (2). Alcuni esempi di portate? focaccia all’uva fragola con quenelle di caprino o pollo toscano con carote, funghi e castagne accompagnato da pane hand made con burro ai porcini (3 - 4). I luoghi possono essere diversi e tutti inaspettati, come l’interno di una fabbrica o un palazzo storico nel cuore di Roma, normalmente inaccessibile.

Il prossimo appuntamento di Our Secret Table - il 21 aprile nella capitale - prevede una carta di quattro portate interamente dedicata alla primavera, a base di prodotti stagionali, erbe spontane e fiori edibili. Dove? top secret, ovviamente. Ai fornelli, la coppia italo-danese di The Eatery in Rome (Hashtag: #oursecrettable).

La serata ha un prezzo di €55 a persona (con un extra di €20 per l’abbinamento dei vini) e la prenotazione si effettua via e-mail scrivendo a: 

 

1

2

3

4

Photo Credits

Photo 1 : ©Andrea-di-Lorenzo.jpg
Photo 2 : ©Andrea-di-Lorenzo
Photo 3 : ©Giorgio-Guerrini
Photo 4 : ©Giorgio-Guerrini

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Verde, colore della speranza, della vitalità, dell’io, della fertilità e naturalmente della natura (1).
In attesa dell’estate, complice la rinnovata voglia di stare più tempo all’aperto, godendosi il tiepido sole durante i weekend, questo colore che infonde gioia e benessere, alimenta la nostra energia fisica e mentale. Indoor e outdoor, nell’architettura (2) ma anche verde urbano, in centro come in periferia, all’insegna, perché no, di un’ecologia sociale. In tutte le sue declinazioni e sfumature, stimola il desiderio di mettere alla prova il nost...

FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.