18gen 2019
A Firenze la nuova boutique café d'ispirazione francese
Colazione, pranzo, aperitivo e flower corner

Una chicca in una delle zone più frequentate di Firenze. Stiamo parlando del nuovo Caffè Lietta, sotto il loggiato di piazza della Libertà, che ha appena aperto i battenti per soddisfare la clientela accorta ed esigente che si muove in questo snodo centrale della città (1).

Il bel locale un pò un bistrot francese, un pò boutique è frutto dell'intuizione di due donne molto speciali Francesca e Lucilla Tacconi, figlie di Lietta Cavalli, da cui la caffetteria trae nome e ispirazione (2 - 3). Il mood appena varcata la soglia è quello di una serra dall'allure chic dove poter gustare un'ottima selezione di pasticceria tutta rigorosamente preparata con ingredienti di qualità dallo staff di cucina. Solo materie prime di altissimo livello, infatti, sono ammesse nel regno del Pasticcere Giuseppe Schiaratura e dello chef Nicola Chellini. "Qui non troverete mai prodotti congelati o semi lavorati. Tutto ma proprio tutto nasce sotto il segno della freschezza; Ogni proposta viene preparata nella nostra cucina, dalle brioche al pancarrè dei tramezzini, fino ai tarallucci" - hanno dichiarato le due sorelle Tacconi. Naturalmente il Caffè Lietta vanta una segmentazione dell'offerta molto più articolata: oltre all'universo del dolce, ci sono le suggestioni salate per la pausa pranzo con piatti preparati al momento e, infine, l'aperitivo "sobrio" lontano dalla formula stucchevole ormai quasi (e per fortuna) desueta della "grande abbuffata" (4 - 5). Altro must imprescindibile la stagionalità, nei piatti, ovviamente ma anche nel "vestito" del locale. "Varieremo alcuni decori dell'interior 4 volte l'anno, un pò come succede nella moda, con allestimenti verdi sempre diversi curati con il coinvolgimento della Rosa Canina" - ci racconta Francesca. A tal proposito meritevole il flower corner dedicato alla composizione dei fiori - gli stessi che raccontano in che stagione siamo -, un invito "romantico" ed elegante ad uscire con una fetta di "schiacciata alla fiorentina", un “pirulo” (budino con pastafrolla ripiena di ricotta) e un piccolo bouquet profumato.
Ritornando al design del bar non si può non notare il magnifico bancone di 12 metri studiato per rispondere ai diversi momenti della giornata: la raffinata tonalità del verde dal cuore cosy è altresì valorizzata da originali corpi illuminati che lo sovrastano. Delle tortiere capovolte firmate Bartel (6), citazioni perfette per questo eden del buon cibo e del buon bere.

 

Caffè Lietta (Piazza della Libertà 6/7/8 R) è aperto dal lunedì al sabato dalle 7 alle 21.

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Tempo di primavera. La sentita nell'aria (1)? Certo, il clima benché già più mite, non è ancora però stabile ma il profumo di erba fresca e di magnolia, anche per chi vive in città, inizia a solleticare, facendoci star meglio e invitandoci a trascorrere più ore all'aria aperta.
Ma primavera significa altresì countdown dell'evento più importante dell'anno per chi, come noi, si occupa anche di arredamento e design. Il momento del Salone del Mobile m...

FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.